Zucchero e sale

Autore: Benedetta Bonfiglioli

Collana: Max storie selvagge

Formato: Brossura, 14 x 21 cm

Pubblicazione: maggio 2021

Pagine: 173

ISBN: 978-88-945140-2-5

15,00

Dove acquistare

“Piangi. Perché?” Lei si asciuga gli occhi con il dorso della mano.
“Perché non sei venuto al mio funerale”. Lui china la testa di lato e la guarda come se avesse detto una cosa sensata.
“Non sapevo fossi morta”.
“Se lo avessi saputo saresti venuto?”
dal racconto Emma

Sa di amaro e di dolce,
sa del tempo speso a domandarsi il gusto,
se sia di zucchero e sale,
di giusto o di errore,
di prendere o lasciare…

È la vita,
amara e dolce e saporita,
la protagonista di questi racconti.
La vita di Aaron, Ester, Emma, di Edoardo,
le loro vite e le nostre, in dodici racconti
che dicono di gioia e di ferite,
di conquiste e burrasche,
di morte, d’amore, del tutto e niente
della giovinezza.

Dodici racconti di come la vita va,
o non va, quando si cresce.
Di quando ci si guarda in volto
e ti riconosco, e mi riconosci.
Dodici racconti di chi il sapore lo sa
dello zucchero e del sale.

Benedetta Bonfiglioli è nata e vive a Correggio, vicino a Reggio Emilia, la città dove insegna Letteratura Inglese, in un liceo. Ragazzi, ragazze e letteratura sono le grandi passioni che Benedetta miscela sapientemente nei suoi libri.
Da Pink Lady, il suo primo romanzo, finalista al Premio Bancarellino nel 2012, fino a questa sua prima raccolta di racconti, Zucchero e sale, Benedetta esplora e racconta le mille sfumature dell’adolescenza con voce consapevole, appassionata e appassionante.

Ho scritto ogni racconto intorno a un momento cruciale nella vita di un personaggio, un’epifania, la rivelazione dopo la quale nulla sarà più lo stesso. Sembrerà di conoscerli davvero i miei ragazzi, che in queste pagine vivono o rivivono rivelazioni uniche o quotidiane, universali e personalissime, deflagranti come è la vita a diciassette anni.

Benedetta Bonfiglioli

Martina Vanda è un’artista visuale e illustratrice. È nata a Roma, dove vive e lavora, soprattutto disegnando.
Dal disegno Martina spazia poi alla pittura, al collage, alla scultura in ceramica, ai libri d’artista e ai picture book. Ha pubblicato in Italia, Francia, Spagna, Messico, Cile e Cina, e ha preso parte a numerose mostre ed eventi quali la BIB-Biennale di Illustrazione di Bratislava e la Mostra Illustratori della Children’s Book Fair di Bologna.

Contattaci

+39 059 365327

[mc4wp_form id=”1251″]

Potrebbero interessarti