La gravità del fantastico

Percorso senza peso tra letteratura e scienza
10-11 anni

Cosa c’entrano Gandalf con Isaac Newton e la dinamica con Harry Potter? A prima vista niente,ma se proviamo a guardare alla letteratura – a quella fantastica in particolare – con gli occhi dello scienziato ecco che nuove e sorprendenti connessioni risultano subito evidenti. È proprio la ricerca di queste relazioni a fare da oggetto a questo laboratorio articolato in due incontri nei quali sono prima presentati e proposti per la lettura alcuni capisaldi della letteratura fantastica e fantascientifica e poi esplorati i concetti fisici – quello di gravità in particolare – che fanno da presupposto per tanti e divertenti spunti della narrazione.

Durata: due ore, circa

Potrebbero interessarti